mezquita cordoba storia

Storia della Moschea di Cordoba | Basilica di San Vicente e Cattedrale Rinascimentale

La Moschea-Cattedrale di Cordova o Mezquita di Cordova, è una moschea islamica che fu convertita in una cattedrale cristiana nel XIII secolo. Fu originariamente costruita nel 785 CE da Abd ar-Rahman ed è considerata ancora oggi un importante monumento dell'architettura islamica. Patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1984, la Mezquita di Cordoba è una delle attrazioni turistiche più popolari della Spagna.

Cronologia - Mezquita Cordoba storia

  • Metà del VI secolo: a metà del VI secolo, fu il sito della Basilica di San Vicente con Lampadio, Agapio ed Eleuterio.
  • 786-788: Una cappella musulmana fu costruita seguendo il progetto tradizionale di una Basilica strutturata in 11 navate.
  • 788: Il primo minareto in tutta al-Andalus fu costruito quest'anno. 
  • 833-848: A causa della crescita della popolazione, la moschea fu ampliata, con otto navate aggiunte a sud.
  • 951-952: un nuovo minareto, che raggiungeva i 47 metri di altezza, fu costruito e servì da esempio per i minareti che furono costruiti a Marrakesh, Rabat e Siviglia. 
  • 962-966: la sala di preghiera fu ampliata e il Califfato di Cordova costruì una nuova Masqurah e una nuova Qibla. 
  • 991-994: la cappella fu estesa verso est piuttosto che verso sud poiché la moschea era troppo vicina al fiume. 
  • 1146: Don Raimundo, l'arcivescovo di Toledo, e il re Alfonso VII celebrarono la Santa Messa per la prima volta nella moschea. 
  • 1236: questa fu la seconda consacrazione per sancire il passaggio al culto cattolico. 
  • 1371: la Cappella Reale fu completata con un aspetto rettangolare da Enrique II e ospitò le tombe di Alfonso XI e Fernando IV.
  • 1489: il primo lavoro cristiano sull'edificio fu la realizzazione di una navata gotica eretta rivolta ad est e coperta con una cornice di legno a capanna. 
  • 1523: nuova serie di lavori sul transetto da Herman Ruiz I sotto gli ordini del vescovo Alonso Manrique. 
  • 1593: Hernan Ruiz III iniziò la prima fase della costruzione del Campanile e avvolse il vecchio minareto.
  • 1597: il vescovo Francisco de Reinoso ordinò la costruzione di un cortile-giardino organizzato in 3 piazze con sentieri. 
  • 1599-1607: Juan de Ochoa, un maestro costruttore, coprì la cupola del transetto con una volta del coro ovale. 
  • 1618: nuova serie di lavori sulla pala d'altare principale iniziò quest'anno sotto il vescovo Diego de Mardones e fu finalmente completato nel 1713.
  • 1748: nuova serie di lavori su uno dei migliori stalli del coro di tutta la Spagna sotto il maestro scultore Pedro Duque Cornejo.
  • 1816: Particio Furriel restaurò i mosaici del Mihrab nascosti sotto la pala d'altare della vecchia cappella di San Pedro. 
  • 1879-1923: Velazquez Bosco si assume il compito di recuperare l'eredità islamica del monumento e smantella la volta barocca e le pale d'altare della cappella di Villaviciosa. 
  • 1882: con l'Ordine Reale del 1992, la Cattedrale della Santa Chiesa di Cordoba fu dichiarata Monumento Nazionale, per la sua importanza artistica e storica. 
  • 1931-1936: scavi archeologici della moschea originale e del Patio de los Naranjos furono condotti da Felix Gernandez.
  • 1984: l'UNESCO ha dichiarato la Moschea-Cattedrale di Cordoba Patrimonio dell'Umanità nel 1984. 
  • 1991: iniziarono i lavori di restauro della torre della Mezquita de Cordoba che conteneva ancora i resti del vecchio minareto. Il lavoro è stato finalmente completato nel 2014 ed è stato aperto ai turisti.
  • 2006-2009: i lavori di restauro hanno riguardato gli interni della volta, il soffitto del coro, gli archi della volta e le pareti. 
  • 2014: l'UNESCO ha ratificato l'etichetta di Sito Patrimonio dell'Umanità e ha assegnato alla Mezquita di Cordoba il 'Sito di Eccezionale Valore Universale'.

Cattedrale di Cordoba: storia, origini e costruzione

Mezquita Cordoba storia

In origine doveva essere un tempio romano

Il sito della Mezquita di Cordoba era originariamente sede di un tempio romano. Gli storici credono che fosse un luogo di culto per il dio romano Giano.

Tuttavia, recentemente, queste affermazioni sono state definite speculazioni a causa di un fraintendimento riguardo le origini delle pietre miliari romane trovate nelle vicinanze. Le affermazioni sono state respinte anche da Robert Knapp, nella sua presentazione della Cordoba dell'epoca romana.

Mezquita Cordoba storia

Costruzione della Basilica di San Vicente

Quando i Visigoti invasero la zona nell'anno 572, si impadronirono di Cordoba e vi costruirono una chiesa. Quando i Mori conquistarono Andaluisa nel 711 dai cristiani, la chiesa fu divisa in due metà e fu usata come luogo di culto sia dai cristiani che dai musulmani.

Nel 784, tuttavia, la chiesa fu distrutta per ordine dell'emiro Abd al-Rahman, e iniziarono i lavori per una grande moschea.

Mezquita Cordoba storia

Distruzione della Chiesa e costruzione della Grande Moschea

Emr al-Rahman ordinò la distruzione della chiesa e iniziò i lavori per una grande moschea. La costruzione durò più di 200 anni e fu finalmente completata nel 987. Furono aggiunti una navata esterna e un cortile, rendendola la seconda moschea più grande del regno islamico, dopo la Kaaba in Arabia. 

La sala ipostila era un cortile con una fontana al suo centro, un aranceto e un minareto che ora è presente all'interno di un campanile. La prima espansione fu realizzata da Abd ar-Rahman II tra l'833 e l'848. Abd ar-Rahman III continuò ad espandere il lato nord tra il 951 e il 952. Al-Hakam II ampliò il lato sud nel 961, e infine, Al-Mansur ampliò il lato orientale tra il 987 e il 988.  Egli estese la sala di circa 45 metri verso sud e aggiunse altri 12 archi o baia, ripetendo gli archi a doppio livello del disegno originale, mantenendo l'uniformità.

L'ultimo lavoro di espansione sotto il dominio musulmano fu sotto Al-Mansur che estese la moschea lateralmente verso est, ampliando sia il cortile che la sala di preghiera.

Mezquita Cordoba storia

Conversione in cattedrale (1236)

Cordoba fu riconquistata dai cristiani nel 1236. Immediatamente, il re Ferdinando III ordinò di riportare le lanterne della moschea a Santiago de Compostela, che fu riconvertita con le campane originali. 

La moschea fu nuovamente convertita in una chiesa, anche se la moschea non fu mai demolita. Altre alterazioni furono fatte nel corso degli anni, il che portò alla realizzazione di una struttura ibrida.

Con il passare del tempo, furono create diverse cappelle intorno alla struttura interna dell'edificio, con la maggior parte delle cappelle funerarie costruite grazie al mecenatismo privato. La Cappella di San Felipe e Santiago, nel 1258, è la prima cappella documentata con precisione che sia stata costruita lungo il muro ovest del complesso.

La Cappella di Villaviciosa e la Cappella Reale videro la realizzazione di alcune aggiunte nel XIII secolo e una navata rinascimentale nel XVI secolo da parte di Carlo V. Una modifica più significativa fu effettuata alla Cappella di Villaviciosa nel tardo XV secolo sostituendo gli archi della moschea con archi gotici.

Alterazioni e restauri - Mezquita Cordoba storia

L'alterazione più significativa della struttura fu la costruzione di un transetto e di una navata rinascimentale nel 1523. Carlo V diede il permesso al progetto di procedere, dopo l'opposizione del consiglio comunale di Cordoba. 

Nel 1589, un forte terremoto o una tempesta causò danni al minareto, che allora serviva da campanile. Il vecchio minareto fu quindi rinforzato costruendo un campanile in stile rinascimentale intorno ad esso.  

Sono stati fatti numerosi restauri moderni, a partire dal 1816, a partire dal restauro del mihrab originale. Il restauro del campanile è stato iniziato nel 1991 e completato nel 2014. Il coro rinascimentale e il transetto della cattedrale sono stati restaurati tra il 2006 e il 2009. Storia: Mezquita Cordoba.

Mezquita Cordoba: storia e origini - Domande frequenti

D. Quando è stata costruita la Moschea-Cattedrale di Cordoba?

R. La Moschea-Cattedrale di Cordova fu costruita nel 785 CE da Abd ar-Rahman. Scopri maggiori informazioni sulla Moschea-Cattedrale di Cordova consultando la nostra pagina dedicata alla sua storia.

D. Quali sono gli altri nomi della Moschea-Cattedrale di Cordova?

R. Secondo la storia, gli altri nomi della Moschea di Cordoba sono Mezquita de Cordoba, la Grande Moschea di Cordoba e la Cattedrale di Nostra Signora dell'Assunzione.

D. In quale epoca la Moschea-Cattedrale di Cordova fu convertita in una cattedrale?

R. Secondo i registri storici, la Moschea-Cattedrale di Cordova fu convertita per la prima volta in una cattedrale nel 1236.

D. Cosa ha portato alla conversione della Moschea-Cattedrale di Cordoba?

R. Dopo la conquista di Cordoba da parte dei cristiani nel 1236, la moschea fu lentamente convertita in una cattedrale.

D. E' davvero esistito un tempio romano nella Moschea-Cattedrale di Cordova?

R. Si crede che un tempio romano dedicato a Giano fosse presente sul sito della Moschea-Cattedrale di Cordoba.

D. Quali importanti alterazioni furono fatte alla Moschea-Cattedrale di Cordova dopo la conversione?

R. Dopo la consacrazione a chiesa, un transetto e una navata rinascimentale furono aggiunti nel 1523 alla Moschea-Cattedrale di Cordoba.

D. C'è qualche resto della vecchia moschea nel sito della Grande Moschea di Cordoba?

R. Sì, i resti della Grande Moschea di Cordoba originale sono ancora presenti nel sito.

D. Quando la Moschea-Cattedrale di Cordoba è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO?

R. La Moschea-Cattedrale di Cordoba è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1984.

D. Vale la pena visitare la Moschea-Cattedrale di Cordoba?

R. Sì, la Moschea-Cattedrale di Cordoba merita di essere visitata. È considerata uno dei più grandi esempi di architettura islamica nel mondo.

D. I biglietti per la Moschea-Cattedrale Di Cordova sono disponibili online?

R. Sì, i biglietti Mezquita de Cordoba possono essere acquistati online.